TEATRO MASACCIO – STAGIONE 2018-2019TEATRO MASACCIO – STAGIONE 2018-2019
Data: 10/04/2019

TEATRO MASACCIO – STAGIONE 2018-2019

Da Venerdì 15 Febbraio a Mercoledì 10 Aprile a San Giovanni Valdarno

Da Venerdì 15 Febbraio a Mercoledì 10 Aprile si riapre il sipario del Masaccio grazie all’iniziativa dell’Amministrazione comunale di San Giovanni Valdarno in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo onlus.

Vediamo, quindi, gli spettacoli in cartellone che intratterranno il pubblico valdarnese con tanti artisti, intellettuali e musicisti:


VENERDÌ 15 FEBBRAIO

Si terrà lo spettacolo “PASSIONE”, tratto dall’omonimo libro di uno dei personaggi più amati dal pubblico di ogni età, lo psicologo Paolo Crepet.
Sul palcoscenico le riflessioni di Crepet saranno musicalmente accompagnate dal violino di Dino de Palma e dal pianoforte di Claudia d’Ippolito.

MARTEDÌ 26 FEBBRAIO

Va in scena uno spettacolo assolutamente da non perdere: “A TEMPO DI CHET - LA VERSIONE DI CHET BAKER”, l’omaggio proposto dall’eccezionale tromba di Paolo Fresu con Dino Rubino al piano e Marco Bardoscia al contrabbasso. Uno spettacolo ambientato in un jazz club dove l’assolo straziante di un trombettista fa esplodere applausi scroscianti: è Chet Baker a suonare, uno dei miti musicali più struggenti del ‘900. In un’altalena fra passato e presente affiorano fatti ed episodi disseminati lungo l’arco della sua esistenza, presentati da questo trio di musicisti eccellenti di oggi.

SABATO 9 MARZO

Si terrà “FALSTAFF O L’EDUCAZIONE DEL PRINCIPE”, uno spettacolo teatrale, proposto dal regista Gianfranco Pedullà, ricco di musiche, ritmo e coralità, che ricostruisce il personaggio Falstaff di William Shakespeare. Un grande gioco scenico ambientato nell’Osteria della Giarrettiera dove il nostro eroe, di fatto, vive e compie le sue imprese.

MERCOLEDÌ 10 APRILE

Su il sipario per “LE VERITÀ DI BAKERSFIELD”, spettacolo che chiude la stagione, con protagonisti Marina Massironi e Roberto Citran.
In scena due vicende umane molto diverse che si incrociano in un’America percorsa da forti divari sociali: Maude, cinquantenne disoccupata, scopre che potrebbe possedere un quadro di Jackson Pollock. Il compito di Lionel, esperto d’arte di livello mondiale, è quello di verificare l’originalità dell’opera che, in caso di autenticazione, potrebbe far cambiare completamente vita alla simpatica protagonista. Nell’incontro tra i due succede che Maude si riveli assai meno sprovveduta di quanto appare mentre la posizione di Lionel appare via via sempre più fragile, in una sorta di ribaltamento di ruoli. Ispirato da eventi reali, questo dramma comico ed esilarante crea domande vitali su ciò che rende l’arte e le persone veramente autentiche.

I costi dei biglietti sono: platea: intero € 15, ridotto € 13 - galleria: intero € 13, ridotto € 11

Per i possessori della Carta Studente della Toscana: biglietto € 8 studenti universitari (il posto verrà assegnato, dietro presentazione della carta, in base alla disponibilità della pianta; si consiglia l’accesso in biglietteria almeno un’ora prima dell’inizio spettacolo)

É possibile acquistare o ritirare i biglietti prenotati, presso la biglietteria del Teatro Masaccio 3 giorni prima di ogni spettacolo e il giorno stesso dello spettacolo ore 16-19.

Prenotazione telefonica al numero: 366 2262506

Per ulteriori informazioni: Servizio Cultura tel. 055 9126283 - Teatro Masaccio tel. 055 945189 - Palazzo d’Arnolfo Museo Terre Nuove tel. 055 9126213 – info@museoterrenuove.it.


Fonte: www.cinemamasaccio.it/ - https://www.facebook.com/fts.toscana/